STEFANIA ZAGO - GIORNALISTA E CRITICO DELL'ARTE

IN UN MONDO DI SOGNI

“Sono convinto che la vita sia molto più magica di quanto siamo abituati a pensare”. Queste le parole con le quali mi ha accolto il giovane artista eclettico nel suo atelier. Entrare nel suo studio è un’esperienza unica, da sperimentare, è come addentrarsi in un mondo di sogni. In tempi difficili come questi che stiamo vivendo, i sogni ci servono per ripartire e costruire il futuro che sta davanti a noi. Andrea è artefice dei propri sogni e per realizzarli fa uso di tutti i mezzi artistici di cui dispone, nonché della sua inesauribile fantasia, energia creativa e capacità comunicativa. La sua arte spazia dalla pittura su tela, al fumetto, alla sceneggiatura, alla fotografia, all’illustrazione, alla realizzazione di elementi d’arredo. Le sue opere, siano esse sculture o tele, sono completamente investite dallo spirito dell’artista, parlano un linguaggio profondo per suggerire sentimenti, emozioni e dialoghi tra l’autore e lo spettatore. La costruzione delle installazioni risponde ad un grado armonico e obbedisce ad una struttura  precisa, equilibrata, coerente. Ogni dipinto, così come ogni cornice, sono progettati e lavorati alla ricerca della perfezione del dettaglio e della resa cromatica, tramite un linguaggio estetico tutto personale. Sa spaziare a suo piacimento da un genere d’arte ad un altro, mettendoli in relazione tra loro. Le sue opere, mai banali, fanno dell’innovazione la propria forza. Dipinti sono in grado di scandire il tempo fluttuando in assenza di gravità e immagini possono cambiare sembianza col semplice tocco di un dito. Una seduzione impossibile da descrivere solo con le parole. Attraverso questo sortilegio, che ci culla nell’illusione di essere quello che non siamo e di accedere a esistenze impossibili, la sua arte ci introduce, almeno per un breve spazio di tempo, in un mondo di sogni.